Accertamento e contenzioso

Sanzioni piene per chi accetta assegni «in bianco»

di Luca Benigni e Ferruccio Bogetti

Il costruttore che accetta come pagamento dai propri clienti assegni bancari “in bianco” è solidamente responsabile con l’acquirente sia per l’imposta di bollo che per le sanzioni, sulla cui irrogazione si applica il principio della continuazione. Così si è espressa la Ctr Lombardia con la sentenza 4644/24/2016 (presidente Ceccherini, relatore Sacchi). La vicenda Una società di costruzioni stipula nel 2008 ben 12 contratti di compravendita immobiliare e riceve in pagamento dai compratori assegni bancari non conformi ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?