Accertamento e contenzioso

L’incoerenza apre all’induttivo

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

L’incoerenza dei ricavi dichiarati rispetto a quelli desumibili dagli studi di settore basta a disattendere la contabilità, anche se formalmente regolare. Pertanto l’amministrazione può rideterminare induttivamente i ricavi d’impresa. In tal caso la ricostruzione può avvenire quantitativamente, in base alle tariffe, ai turni lavorativi e al valore delle licenze commerciali, e qualitativamente, in base all’idoneità del reddito a soddisfare i bisogni economici della famiglia. Così la Ctr Lombardia, sentenza 4969/34/2016 (presidente Targetti, relatore Scarzella). Un taxista in base ai ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?