Accertamento e contenzioso

Lo scostamento non è sempre rilevante per gli studi di settore

di Roberto Bianchi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Nell’ipotesi di individuazione di scostamenti contenuti tra reddito dichiarato e accertato, nelle verifiche eseguite attraverso l’applicazione degli studi di settore, la rettifica del reddito effettuata dall’amministrazione finanziaria viene reputata illegittima dalla giurisprudenza di merito. Qualora i componenti positivi di reddito esposti in dichiarazione dal contribuente risultino difformi rispetto a quelli scaturenti dall’applicazione degli studi di settore, si palesa una semplice anomalia che legittima esclusivamente l’emanazione, da parte dell’amministrazione finanziaria, di un invito al contraddittorio. Nell’ambito del confronto, il risultato ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?