Accertamento e contenzioso

Cartella notificabile anche se l’eredità è accettata con beneficio d’inventario

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Nella riscossione tramite ruolo la cartella è assimilabile al precetto perché intima il pagamento del credito riportato nel ruolo che è il titolo esecutivo. Così come il precetto non è un atto esecutivo perché si limita a preannunciare il futuro esercizio dell’azione esecutiva. La norma codicistica vieta la promozione di procedure esecutive nei confronti di chi ha accettato l’eredita con beneficio d’inventario. Pertanto un ente previdenziale può notificare all’erede la cartella dei debiti contributivi del de cuius anche in ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?