Accertamento e contenzioso

Stop al raddoppio dei termini esteso al socio che non ha commesso il reato

di Ferruccio Bogetti e Filippo Cannizzaro

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’amministrazione non può iscrivere a ruolo i tributi accertati alla società usufruendo del raddoppio dei termini per poi richiedere il pagamento al socio che non ha commesso il reato. Questo perché il raddoppio dei termini opera solo nei confronti di colui nei cui confronti è stata avanzata ipotesi di reato e non anche per gli altri. Va pertanto esclusa la responsabilità solidale e illimitata dei soci per i tributi non pagati della società. Così la sentenza 2/3/2017 della Ctp ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?