Accertamento e contenzioso

Reddito d’impresa, il Fisco deve provare con «abitualità»

di Antonio Iorio

La verifica della correttezza delle procedure di accertamento, analitico o induttivo, relative al reddito d’impresa è subordinata all’attività svolta dal contribuente che deve essere produttiva di un simile reddito. Va provata l’abitualità dell’attività in questione in quanto costituisce il presupposto per la produzione e l’accertamento del reddito d’impresa. Lo precisa l’ordinanza 8982/2017 della Cassazione di ieri. Le Entrate hanno contestato maggiore Irpef e Iva a una persona fisica formalmente imprenditore. La rettifica era basata sostanzialmente ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?