Accertamento e contenzioso

Le perdite «salvano» dal penale

di Antonio Iorio

L’agenzia delle Entrate con la circolare 15/E del 28 aprile scorso ha fornito le indicazioni sul calcolo dell’imposta dovuta nell’ipotesi in cui il contribuente ha a propria disposizione delle perdite scomputabili dal maggior imponibile. Il documento di prassi, in estrema sintesi, coordina diverse disposizioni secondo le quali l’imposta evasa va determinata sull’imponibile al netto delle perdite del periodo scomputandole così “automaticamente”. Secondo questa previsione quindi pur in presenza di un accertamento, l’imposta pretesa dall’amministrazione sarebbe la stessa che ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?