Accertamento e contenzioso

Appello, serve la ricevuta di spedizione

di Laura Ambrosi

È inammissibile l’appello dell’ufficio se non è stata depositata la ricevuta di spedizione del plico: si tratta di un documento necessario per il riscontro della tempestività dell’impugnazione e la sua mancanza non può essere sanata dalla costituzione dell’appellato. A confermare questa interpretazione è la Ctr Emilia Romagna con la sentenza 1373/2017 depositata il 24 aprile scorso (presidente e relatore Salvadori). Una società ricorreva contro un avviso di accertamento emesso dall’agenzia delle Entrate. Durante il processo, l’ufficio chiedeva fosse dichiarata ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?