Accertamento e contenzioso

Micro-debiti senza misure cautelari

di Rosanna Acierno

Trascorsi 60 giorni dalla notifica della cartella o 90 giorni dalla notifica dell’avviso di accertamento esecutivo, l’agente della riscossione è legittimato, al ricorrere di determinate condizioni, ad avviare a propria discrezione misure cautelari, quali ad esempio l’iscrizione di ipoteca e il fermo amministrativo, e/o misure esecutive, quali il pignoramento, al fine di tutelare il credito per cui procede. Tuttavia, in tutti i casi di riscossione coattiva di debiti fino a mille euro, l’agente non può procedere con ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?