Accertamento e contenzioso

Il valore del registro non fa plusvalenza

di Laura Ambrosi

È illegittimo l’accertamento sulla plusvalenza fondato solo sulla rettifica ai fini dell’imposta di registro: la nuova norma, ha infatti valenza retroattiva e pertanto va applicata anche per i giudizi in corso. A confermare questo orientamento è la Corte di Cassazione con la sentenza n. 13571 depositata ieri. L’Agenzia delle Entrate notificava un accertamento ad una contribuente rettificando la plusvalenza di un terreno edificabile prendendo in considerazione il valore accertato ai fini dell’imposta di registro sulla compravendita. Il ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?