Accertamento e contenzioso

A rischio gli atti con firma digitale

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Sono sempre più numerosi gli atti dell’agenzia delle Entrate che riportano la firma digitale e non più autografa del responsabile dell’articolazione o del direttore dell’ufficio. Negli ultimi mesi la novità sembra interessare non soltanto gli avvisi di accertamento, ma anche gli atti di recupero dei crediti di imposta, gli inviti al contraddittorio e documenti “interni” all’ufficio come, ad esempio, l’ordine di accesso per la verifica fiscale. Poiché però le attività e le funzioni ispettive e di controllo ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?