Accertamento e contenzioso

Stop all’accertamento se la delega di firma non è nominativa

di Emilio de Santis

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Nel caso di sottoscrizione dell’avviso di accertamento da parte di un impiegato della carriera direttiva delegato dal capo dell’ufficio è sempre necessaria l’indicazione nominativa del soggetto delegato. Lo afferma l’ordinanza 15781/2017 della Cassazione nel respingere il ricorso delle Entrate avverso la sentenza d’appello che aveva confermato la decisione di primo grado, annullando un avviso di accertamento emesso a carico di un contribuente «in quanto affetto da nullità per illegittimità della delega conferita al sottoscrittore dell’atto». La ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?