Accertamento e contenzioso

Appello inammissibile se viene meno l’interesse concreto

di Roberto Bianchi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’appello presentato dall’amministrazione finanziaria avverso una sentenza di primo grado alla stessa sfavorevole, risulta essere inammissibile allorché la richiesta di riforma della sentenza risulti essere fondamentalmente manchevole di significato. Nel caso in esame la controversia ha per oggetto un’intimazione di pagamento afferente a una cartella interamente soddisfatta, sebbene nelle more del giudizio, attraverso il pagamento eseguito dal debitore. Dall’inammissibilità dell’appello, di conseguenza, può scaturire la condanna al pagamento delle spese in capo della parte che lo ha proposto ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?