Accertamento e contenzioso

Concordato preventivo, dilazione breve anche per i crediti fiscali

di Giulio Andreani

Nel concordato preventivo con continuità aziendale i crediti fiscali privilegiati (sostanzialmente tutti) non possono essere pagati con una dilazione superiore a un anno dall’omologazione: è quanto sostengono alcuni tribunali, tra i quali quello di Roma ; ciò sul presupposto che una maggior dilazione violerebbe l’articolo 186-bis, comma 2, lettera c), della legge fallimentare, che limita a un anno, in assenza del consenso del creditore a derogare tale termine di pagamento, la possibilità di moratoria dei crediti privilegiati. Si tratta ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?