Accertamento e contenzioso

Responsabilità per dolo e profitto

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Per il concorso del professionista nell’illecito penale commesso dal cliente è necessario che il comportamento del contribuente sia connotato dalla volontà di creare un danno all’Erario, cioè da dolo specifico di evasione o di conseguimento di indebiti rimborsi di imposta. In passato, nella casistica esaminata dai giudici di legittimità è stato sempre evidenziato che il professionista, dal canto suo, deve essere sorretto dalla coscienza e volontà della commissione dell’illecito e quindi dalla consapevolezza di aver intenzionalmente dato un ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?