Accertamento e contenzioso

Al giudice l’onere di vagliare l’attendibilità delle dichiarazioni rilasciate da familiari

di Antonio Zappi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Le dichiarazioni rese rilasciate dai familiari di un contribuente, acquisite in sede di chiarimenti richiesti dall’Ufficio nelle fasi istruttorie di un accertamento e inserite, a scopo difensivo, anche nel ricorso introduttivo del giudizio di primo grado, non costituiscono elusione del divieto di introdurre prova testimoniale nel processo tributario. Sono i giudici di merito che, tuttavia, hanno l’onere sia di vagliarle che di argomentare sulla loro attendibilità, in quanto, senza una congrua motivazione sulla loro plausibilità, non possono essere mai ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?