Accertamento e contenzioso

Imposta evasa, costi ammessi se provati

di Laura Ambrosi

Nel reato di omessa dichiarazione, per determinare l’imposta evasa è corretto considerare anche i costi deducibili ma solo a condizione che l’interessato produca elementi che dimostrino la loro esistenza. A confermare questo principio è la Cassazione con la sentenza 230/2020. I l legale rappresentante di una società veniva condannato per il reato di omessa dichiarazione. L’imputato in Cassazione lamentava che la determinazione dell’imposta evasa non aveva tenuto conto dei costi. Il volume di affari, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Abbonati a Digital Fisco per avere gli approfondimenti del Quotidiano del Fisco e il Quotidiano del Sole 24 Ore in versione digitale.

Approfitta della promozione, 3 mesi di prova a € 44,90

Abbonati

Sei già in possesso di username e password?