Dichiarazioni e adempimenti

Compensazione crediti: il professionista può apporre il visto di conformità sulla propria dichiarazione dei redditi

LA DOMANDA Buongiorno, sono un commercialista. Compilando la mia dichiarazione dei redditi, per effetto delle ritenute accumulate, mi trovo a vantare un credito irpef di oltre € 30.000. I primi € 15.000 sono liberamente utilizzabili ma, per i secondi € 15.000 vorrei capire come poterli compensare visto che, stando alla normativa, NON POSSO AUTOVISTARMI la dichiarazione. Se non riesco a trovare un collega disposto ad apporre il visto sulla DUR, posso solo ed unicamente chiedere rimborso? Ci sono altre vie alternative considerato che ritengo assurdo che io possa vistare le altre posizioni e non posso far nulla sulla mia posizione reddituale dove, comunque, ne rispondo solo io?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?