Dichiarazioni e adempimenti

Unico, due vie per rimediare agli errori

di Mario Cerofolini

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Oltrepassata la scadenza di oggi, nell'ipotesi in cui il contribuente si accorga di aver commesso errori in Unico 2014, può procedere attraverso la dichiarazione integrativa a regolarizzare la propria posizione col Fisco avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso. Le modalità operative per effettuare il ravvedimento cambiano a seconda che si intenda correggere errori rilevabili in sede di liquidazione della dichiarazione (articoli 36-bis e ter del Dpr 600/1973) oppure violazioni contestabili solo previo accertamento ordinario. Gli errori rilevabili ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?