Dichiarazioni e adempimenti

I contribuenti devono comunicare inizio di attività agricola all'Agenzia delle Entrate anche se si tratta di una cessione occasionale di frutti non coltivati abitualmente

LA DOMANDA Una società di costruzioni ha acquistato dei terreni dove costruire degli immobili su cui insistono delle piantagioni di olive. Benché la società non abbia mai coltivato ne curato tali piantagioni, Nell'anno 2012 ha concesso ad un agricoltore adiacente la possibilità di raccogliere personalmente le olive e ha percepito da quest'ultimo un importo forfettario unico di 3000 euro, fatturato. In seguito e arrivato un avviso di sanzioni da parte A.E. per non aver dichiarato inizio di attività agricola. Essendo questa una cessione occasionale di frutti non coltivati in quanto la società mai ha voluto operare con attività agricola, pur fatturando cessione dei frutti, aveva obbligo di comunicare inizio di attività agricola all'agenzia entrate?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?