Dichiarazioni e adempimenti

Solo il responsabile dell’assistenza fiscale paga per l’errore

di Maurizio Bonazzi

In base alle disposizioni contenute nel decreto legislativo n. 175 del 2014, che accompagnano il debutto del 730 precompilato, i responsabili dell’assistenza fiscale (Raf) dei Caf saranno chiamati in proprio al pagamento delle maggiori imposte e degli interessi che risulteranno dovuti in base ai controlli eseguiti dall’agenzia delle Entrate, se gli errori commessi dal 2015 saranno riconducibili all’apposizione di un visto di conformità infedele. Il Caf, infatti, continua a rimanere obbligato in solido con il Raf, ma solo per ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?