Dichiarazioni e adempimenti

Lettere d’intento, dal 12 febbraio pienamente operativo il cambio di regime

di Luca De Stefani

La lettera d’intento, compilata sul vecchio modello e ricevuta dal fornitore del bene o dal prestatore del servizio, non avrà più alcuna rilevanza ai fini della fatturazione dal prossimo 12 febbraio. Quindi, non sarà più possibile continuare a emettere le fatture all’esportatore abituale senza Iva, a meno che non si riceva da quest’ultimo una nuova lettera d’intento, compilata nel nuovo modello DI, assieme alla ricevuta di invio telematico effettuato dall’esportatore abituale alle Entrate e non si riscontri «telematicamente l’avvenuta ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?