Dichiarazioni e adempimenti

Dati parziali o errati riempiono di insidie il 730 precompilato

di Cristiano Dell’Oste, Valentina Melis e Giovanni Parente

Precompilata sì, ma non proprio «chiavi in mano». La dichiarazione dei redditi 2015, con il 730 predisposto dalle Entrate per 20,4 milioni di contribuenti, oltre a una serie di dati da inserire come le spese mediche (ma questo era noto) contiene anche alcune trappole da evitare. Certo, per quest’anno è «sperimentale» e va riconosciuto una sorta di beneficio di inventario. Ma dagli immobili ai familiari a carico, dai giorni lavorati nel 2014 ai contributi versati per la colf, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?