Dichiarazioni e adempimenti

Lettere d’intento, più margini per il favor rei

di Giuseppe Carucci e Barbara Zanardi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Lo spostamento dal fornitore all'esportatore abituale dell'obbligo di comunicare all'agenzia delle Entrate i dati contenuti nella dichiarazione d'intento, pone alcuni interrogativi sulla sopravvivenza della responsabilità solidale del fornitore per l'imposta evasa dall'esportatore, nonché della punibilità delle violazioni commesse dal fornitore nel periodo precedente al 1° gennaio 2015. A seguito delle modifiche introdotte dal decreto semplificazioni (Dlgs 175/2014 ) alla disciplina di trasmissione delle dichiarazioni di intento, infatti, il fornitore non è più il soggetto che deve comunicare all'amministrazione finanziaria ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?