Dichiarazioni e adempimenti

No al raddoppio dei termini per le correzioni pro contribuente

di Antonio Iorio

Il raddoppio dei termini opera solo pro fisco in quanto il contribuente non può regolarizzare a proprio favore una dichiarazione riferita a periodi ordinariamente decaduti. Ad affermarlo è la risoluzione 57/E/2015 diffusa ieri dall'agenzia delle Entrate. In estrema sintesi, una società ha chiesto, tramite interpello, di poter rettificare a proprio a favore (articolo 2, comma 8-bis, del Dpr 322/1998) la dichiarazione dell'anno 2008, già oggetto di notizia di reato e quindi sottoposta al raddoppio dei termini decadenziali, per il ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?