Dichiarazioni e adempimenti

Dati sanitari e 730, prove di rinvio

di Marco Mobili

Una proroga di 10-15 giorni per l’invio dei dati sanitari per la dichiarazione precompilata «potrebbe comportare ritardi nell’erogazione dei rimborsi ai contribuenti». Non solo. Le spese farmaceutiche potrebbero restare fuori dal 730 “fai da te” targato 2016. Così la direttrice dell’agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, nel corso dell’audizione in Commissione di vigilanza sull’Anagrafe tributaria, ha voluto sgombrare il campo da ogni equivoco su due nodi aperti della nuova precompilata. Sul fronte, invece, della lotta all’evasione ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?