Dichiarazioni e adempimenti

Compensi dall’Italia nel 770 semplificato

di Romano Mosconi

LA DOMANDA
In caso di prestazioni occasionali aventi a oggetto servizi svolti in Italia, da soggetti non residenti e privi di codice fiscale italiano, quale modalità è utile seguire, da parte del sostituto di imposta, per invio di certificazioni uniche nonché del modello 770, al fine di evitare problematiche fiscali? Nel caso specifico, un soggetto tedesco emetteva fattura nei confronti di un ente non commerciale per le prestazioni di un pianista, senza indicare il codice fiscale, nonchè l'eventuale partita Iva estera. Alla stessa prestazione l'ente applicava una ritenuta del 20 per cento.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?