Dichiarazioni e adempimenti

Attività all’estero, omissioni sempre sanzionate

di Ferruccio Bogetti e Filippo Cannizzaro

L’omessa compilazione in Unico del Quadro RW con l’indicazione delle attività detenute all’estero ostacola l’attività di controllo dell’ufficio. Ciò vale anche se l’omissione non incide sulla base imponibile da cui discende una maggiore imposta dovuta. Pertanto il contribuente commette una violazione di tipo sostanziale – violazione degli obblighi di “monitoraggio fiscale” – e non solo formale. Così la Commissione tributaria provinciale di Milano con la sentenza 5900/3/16 (presidente Locatelli, relatore Brillo). La vicenda La Guardia di finanza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?