Dichiarazioni e adempimenti

Studi di settore, senza correttivi anticrisi i dati vanno aggiornati

di Gian Paolo Ranocchi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Più che revisione se le promesse saranno mantenute si tratterà di una rivoluzione. Gli studi di settore, infatti, dopo circa 20 anni di servizio dovrebbero (finalmente) andare a breve in pensione come strumenti di accertamento. Nelle intenzioni resteranno in funzione come indicatori di compliance per cui da un lato i contribuenti virtuosi in fatto di indicatori sensibili si vedranno “premiati” con una serie di vantaggi fiscali (rimborsi fiscali accelerati, meno rischi di accertamenti, riduzione del periodo di osservazione fiscale) ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?