Dichiarazioni e adempimenti

L’impatto della svista determina l’iter per la sua rettifica

di Giorgio Gavelli e Fabio Giommoni

Ai fini dell’imposizione diretta, per correggere gli errori contabili (rilevanti e non rilevanti) occorre, in ogni caso, presentare una dichiarazione integrativa: è questo il pensiero dell’agenzia delle Entrate più volte espresso in passato e che dovrebbe risultare ancora attuale. Con la circolare 31/E/2013 è stato chiarito che i componenti di reddito rilevati a seguito di errori di competenza non possono assumere rilievo nell’esercizio in cui avviene la correzione. Ciò vale sia per la deduzione delle sopravvenienze passive (articolo ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?