Dichiarazioni e adempimenti

Compensazioni, sanzione del 30% per il credito non spettante

di Giorgio Confente

LA DOMANDA In seguito alla presentazione della dichiarazione Iva 2017 (con visto di conformità), una Srl ha un credito Iva di 542mila euro che utilizza in compensazione. Avendo ecceduto tra compensazione verticale ed orizzontale l’importo a credito dopo la presentazione del modello F24 di ottobre 2017, è giusto procedere al ravvedimento dell’eccedenza Iva («6099» anno 2016) con una sanzione del 30% ridotta (credito non spettante), oppure si applica la sanzione del 100% ridotta (credito inesistente)?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?