Dichiarazioni e adempimenti

Il ravvedimento abbatte le sanzioni sulla dichiarazione di successione omessa

di Agnese Menghi e Luisa Miletta

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L'imposta di successione, a differenza delle imposte dirette, non è autoliquidata dal contribuente, ma è determinata dall’agenzia delle Entrate a seguito delle verifiche operate sulla dichiarazione di successione inviata dallo stesso contribuente. La denuncia, infatti, deve essere presentata dall’erede o dai soggetti legittimati (per esempio, legatari o curatore dell’eredità giacente) entro 12 mesi dall’apertura della successione che generalmente coincide con la data del decesso. Le violazioni che possono essere commesse riguardano sia la dichiarazione in sé che i ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?