Dichiarazioni e adempimenti

Si può passare alla cedolare con la remissione in bonis se non si è già pagato il registro

di Nicola Forte

LA DOMANDA È possibile modificare, avvalendosi dell’istituto della remissione in bonis e/o del ravvedimento operoso, la registrazione di un contratto di locazione per un immobile commerciale, categoria C/1, fatta a gennaio 2019 di cui si intende optare, verificate le condizioni, per la cedolare secca piuttosto che per la tassazione ordinaria Irpef a scaglioni?
R. C. – Carbonia

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?