Dichiarazioni e adempimenti

La data «distingue» la fattura immediata da quella differita

di Alessandro Mastromatteo e Benedetto Santacroce

Il momento di effettuazione dell’operazione, e la relativa emissione della fattura, trovano regole e ipotesi distinte a seconda se il contribuente scelga o meno la via della fatturazione immediata o differita. In particolare, mentre la fattura immediata segue direttamente l’effettuazione dell’operazione, con possibilità di trasmettere la fattura con un ritardo temporale di 12 giorni, la fattura differita, pur riportando nei documenti di trasporto o nella documentazione la data o le date di effettuazione dell’operazione, segue ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?