Dichiarazioni e adempimenti

L’aggiornamento Istat sul canone va dichiarato anche se non viene riscosso

di Luigi Lovecchio

LA DOMANDA Chiedo se è fattibile la seguente casistica. A febbraio ho pagato l’imposta di registro inerente un contratto di locazione commerciale sul canone aggiornato. Canone di locazione senza aumento di 608,13 euro, e canone di locazione aggiornato ed attuale 611,32 euro. L’inquilino ha chiesto il favore di continuare a pagare per l’anno in corso l’importo di 608,13 euro e di rimandare all’anno successivo l’aumento di 3,19 euro al mese inerente l’Istat. È possibile accontentare l’inquilino? Le tasse le pagherò sugli importi effettivamente riscossi? È necessario emettere una comunicazione nella quale specifico che di comune accordo l’importo dell’Istat verrà sommato all’importo Istat del prossimo anno?
L.B. – Bergamo

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?