Dichiarazioni e adempimenti

Il professionista deduce il 50% delle spese condominiali della casa-studio

di Paolo Meneghetti

LA DOMANDA Un libero professionista con partita Iva è residente in un immobile ad uso promiscuo (casa-studio); l’immobile è di proprietà del suocero e concesso in comodato d’uso gratuito alla figlia (moglie del libero professionista). Il professionista può dedurre le spese condominiali nella misura del 50% dell’importo indipendentemente dalla dimensione (metratura) dello studio? Le “spese condominiali” sono deducibili completamente o esistono voci non deducibili?
M.F. – Vercelli

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?