Imposte indirette

Compensazione del credito Iva

LA DOMANDA Una SRL ha un credito iva 2013 di euro 200.000, che emerge dalla redazione della dichiarazione iva 2014 per il 2013. La stessa SRL ha debiti per ritenute irpef dipendenti non versate relative al 2012 per Euro 60.000 e ritenute irpef non versate relative al 2013 per euro 65.000. Alla luce di quanto riportato all'art. 17 D.Lgs. 241/1997, in cui si parla di compensazione di crediti dello stesso periodo, può procedere al versamento con compensazione usufruendo del credito iva 2013 sia per le ritenute relative al 2012 che per le ritenute relative al 2013? Oppure può compensare solo le ritenute 2013? Ovviamente per i debiti relativi al 2012 non sarebbe possibile il ravvedimento operoso, mentre sarebbe possibile per i debiti 2013.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?