Imposte indirette

La fattura differita evita gli «incroci»

di Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

La fatturazione differita deve fare attenzione a evitare gli “incroci”. Il rinvio del termine per l'emissione e la registrazione del documento – possibile fino al 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione – non incide sull'obbligo di liquidare l'Iva con riferimento al mese di effettuazione. Come dire: le fatture differite di settembre vanno liquidate entro il 16 ottobre. È importante, quindi, che gli operatori adottino gli accorgimenti necessari per evitare di trattare allo stesso modo una ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?