Imposte indirette

App, l’Iva si pagherà nel Paese del cliente

di Renato Portale

Dal 2015 ci sarà un incremento di gettito Iva se il consumo interno di servizi elettronici prestati da fornitori di altri Stati Ue si manterrà, come oggi, più consistente di quello fornito da “store” italiani a utenti residenti in altri Paesi membri. L’Italia, infatti, dal prossimo anno verserà agli altri Stati dell’Unione l’imposta che i fornitori (“negozi virtuali” o “store”) italiani riscuoteranno da privati residenti negli altri Paesi membri, ma riceverà da questi Stati l’Iva, sicuramente di ammontare maggiore, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?