Imposte indirette

A rischio l’Iva su App e musica venduti a cittadini extra Ue

di Renato Portale

Dal 1° gennaio 2015 scattano le nuove regole per l’Iva ma manca ancora il decreto attuativo per le norme opzionali. Questo significa che per musica , film, videogiochi, sport, programmi televisivi e di intrattenimento, telefonia fissa e mobile, internet, e-book e abbonamenti o scarico di giornali e riviste sarà applicata l’Iva vigente nel paese del “consumatore” - e non più quella del paese del soggetto fornitore -, ma se l’acquirente/consumatore è un privato cittadino extra-Ue presente in Italia gli ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?