Imposte indirette

La finitura «cambia» le cessioni Ue

di Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

Sono da qualificare come cessioni interne a un Paese Ue (e non come cessioni intracomunitarie), le vendite di beni ceduti in un altro Stato membro dopo essere stati sottoposti a lavorazione, con successiva consegna al cliente finale comunitario stabilito nello stesso Paese in cui è avvenuta la lavorazione. Il principio, espresso dalla Corte di giustizia europea nella sentenza del 2 ottobre 2014 (causa C-446/13 ) e già desumibile dalla corretta lettura delle norme comunitarie, rileva per molte ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?