Imposte indirette

Errori nei documenti di trasporto irrilevanti ai fini Iva

di Marco Nessi

L’omessa indicazione del numero di Ddt e l’errata indicazione del numero di partita Iva del cessionario non possono determinare il disconoscimento della natura intracomunitaria dell’operazione commerciale, a condizione che venga dimostrato l’effettivo soddisfacimento dei presupposti essenziali di quest’ultima. È quanto è stato affermato dalla Ctr Lombardia nella sentenza 7178/64/14 depositata il 23 dicembre scorso (presidente Oldi, relatore Alberti). Nel caso in questione, l’ufficio ha disconosciuto la natura intracomunitaria delle operazioni commerciali effettuate da una Srl con una ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?