Imposte indirette

Niente sanzioni per l’errore dell’amministrazione

di Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

Le conseguenze derivanti dall’errata applicazione dello split payment possono essere pesanti. Le Entrate si occupano dell’aspetto sanzionatorio nell’ultima parte della circolare n. 15/E/2015 , precisando innanzitutto che la dicitura da indicare nelle fatture è «scissione dei pagamenti» o «split payment» (si deve trattare, tuttavia, di fatture ordinarie, poiché, per le operazioni documentate con fattura semplificata ex articolo 21-bis, Dpr n. 633/1972, così come in caso di scontrino/ricevuta, il regime speciale non si applica). L’omissione comporta l’irrogazione della sanzione prevista ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?