Imposte indirette

Il reverse charge «attrae» anche le prestazioni accessorie

di Michele Brusaterra

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Il reverse charge «attrae» anche le prestazioni accessorie. È quanto si evince dall'articolo 12 del Dpr 633/1972 che, preoccupandosi proprio delle «cessioni e prestazioni accessorie», prescrive che esse non sono soggette «autonomamente all'imposta nei rapporti fra le parti dell'operazione principale», ma seguono il trattamento Iva di quest'ultima. Tale disposizione vale, dunque, qualunque sia il trattamento Iva riservato alla cessione di beni o alla prestazione di servizi principale e, quindi, anche in presenza del regime dell'inversione contabile. A seguito ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?