Imposte indirette

Fatture fittizie, avviso illegittimo al cessionario in buona fede

di Guido Chiametti e Paolo Solari

Il cessionario non può essere responsabile della falsità ideologica delle fatture in mancanza di prove che dimostrino come fosse a conoscenza dell’illecito. All’amministrazione finanziaria spetta l’onere della prova ed è compito del contribuente smentire. A stabilirlo è la Ctr Lombardia con la sentenza 2218/65/15 (presidente Frangipane, relatore Vicini). Una Spa impugnava l’avviso di accertamento ai fini Iva con il quale l’ufficio aveva provveduto a recuperare a tassazione l’imposta su fatture per operazioni ritenute soggettivamente inesistenti. In sede di ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?