Imposte indirette

Indennità chilometriche, così l’indicazione in fattura

di Nicola Forte

LA DOMANDA
Un professionista, avvocato, in contabilità semplificata viaggia per raggiungere clienti e tribunali, in diverse città e regioni. Scarica il 20% dei costi sostenuti per l'auto ai fini Irpef ed Iva: tasse auto, assicurazione, benzina, telepass e autostrada, parcheggi, manutenzione veicolo. Quando emette fattura può inserire la voce “rimborso costo chilometrico” per i chilometri sostenuti e non considerarli ai fini del calcolo Irpef ed Irap (se in associazione con altri avvocati) e contributi previdenziali? Può altresì considerarli come costi sostenuti nell'anno e inserirli nel proprio bilancio?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?