Imposte indirette

Iva, così si blinda la detrazione

di Matteo Balzanelli, Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

Cominciano a trovare spazio nelle pronunce delle commissioni tributarie i più recenti orientamenti della Cassazione sulla detrazione dell’Iva per operazioni considerate inesistenti. La questione, in particolare, concerne la rilevanza dell’elemento della conoscenza/conoscibilità della frode da parte del soggetto che intende detrarre l’imposta, elemento storicamente considerato ininfluente ai fini dell’esercizio del diritto invocato (Cassazione 8959/2003). Secondo la giurisprudenza europea, già dal 2006 (cause riunite C-354/03, C- 355/03 e C- 484/03 ) è possibile disconoscere la detrazione solo quando il ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?