Imposte indirette

Note di variazione Iva: novità della L. 208/2015

di Michele Brusaterra

Le note di variazione Iva nascono, in linea generale, per correggere errori, nell’imposta e/o nell’imponibile, commessi dal contribuente in fase di redazione della fattura; ma una fattura può essere modificata anche per motivi diversi come, ad esempio, nel caso di modifica dei rapporti contrattuali per un sopravvenuto accordo fra le parti. L’art. 26, D.P.R. 633/1972 , disciplina proprio le note di variazione, sia in aumento che in diminuzione, passando in rassegna tutti i casi in cui si rende ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?