Imposte indirette

La rettifica della rendita è da motivare

di Laura Ambrosi e Sara Mecca

È illegittimo l’accertamento catastale che non riporta un’adeguata motivazione. Il giudice adito è tenuto a riscontrare la presenza di tutti gli elementi necessari per comprendere l’iter seguito dall’ufficio per la rettifica, a prescindere dall’eventuale difesa adottata dal contribuente. Ad affermarlo è la Ctr Lombardia, sezione staccata di Brescia, con la sentenza 762/67/2016 depositata l’8 febbraio 2016 (presidente e relatore Montanari). La contestazione Una società ricorreva contro degli avvisi di rettifica di rendite catastali, lamentando un’assoluta carenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?