Imposte indirette

Iva, sanzionato l’errore nel modello

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito

È sempre sanzionabile l’erronea indicazione nella dichiarazione Iva, tra le operazioni esenti di carattere «occasionale» (rigo VG30), di operazioni esenti che invece sono «abituali» nell’esercizio dell’attività propria dell’impresa. È quanto si desume dalla sentenza 47/1/2016 , emessa dalla Commissione tributaria di secondo grado di Bolzano (presidente Ranzi, relatore Rispoli). Il caso La vicenda riguarda una società che oltre alla propria attività principale, soggetta a Iva, svolge anche l’attività di gestore di apparecchi di intrattenimento, quest’ultima esente da ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?